Migliaia di gilet gialli pronti a scendere in piazza a Parigi e proseguire la protesta contro gli aumenti dei prezzi dei carburanti decisi dal governo. Dopo una settimana di blocchi stradali i manifestanti sono pronti a sfidare il presidente Macron. I primi gruppi sono giunti di buon mattino in zona Place de la Concorde dove il ministero dell'Interno ha vietato ogni assembramento. Decine di agenti sono infatti schierati a protezione dell'area. La giornata, dopo i 2 morti, 620 feriti fra i manifestanti e 136 fra i poliziotti della settimana di manifestazioni, si annuncia tesa

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata