Si chiama Bazoulé ed è un villaggio del Burkina Faso, a 30 chilometri dalla capitale Ouagadougou, dove i 20mila abitanti convivono senza alcun timore con 100 coccodrilli. Si prendono cura di loro, li nutrono e salgono addirittura sul loro dorso. In questa parte del mondo il rettile è considerato animale sacro e la convivenza pacifica con gli uomini è una tradizione storica che ha radici leggendarie. L'usanza comincia anche ad attirare la curiosità di turisti provenienti da tutto il mondo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: