Segnale di distensione tra Nord Corea e Stati Uniti in vista dell'incontro tra Trump e Kim Jong un: il regime di Pyongyang ha liberato i tre prigionieri americani detenuti per spionaggio e atti ostili. Il presidente Trump apprezza l'azione del leader Kim Jong-un per rilasciare questi cittadini americani e la considera un positivo gesto di buona volontà", si legge in una nota della Casa Bianca. Intanto lo stesso presidente Usa ha fatto sapere che non sarà la zona smilitarizzata al confine tra le due Coree il luogo dell'incontro con Kim Jong-un. Luogo e data saranno resi noti entro 3 giorni

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata