Il leader indipendentista catalano Carles Puigdemont lascia la prigione dopo che l'Alta Corte dello Schleswig-Holstein, in Germania, ha respinto l'accusa di ribellione e ha deciso la sua liberazione su cauzione. "Chiedo la liberazione immediata di tutti i miei colleghi ancora imprigionati nelle carceri spagnole. È una vergogna che l'Europa abbia prigionieri politici. Ho sempre fiducia nella democrazia europea basata sulla volontà del popolo, sulla separazione dei poteri, sulla pace e sui diritti umani", ha dichiarato Puigdemont.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata