"Non sono un rifugiato politico, il decreto Lula non può essere revocato"

"Non sono un rifugiato politico. Sono un immigrato con visto permanente nel Paese. Posso uscirne quando e come voglio. Non ho nessuna restrizione". Lo ha detto Cesare Battisti, in un'intervista all'emittente Tv Tribuna ripresa da Folha de Sao Paolo, a proposito del suo presunto tentativo di fuga dal Brasile alla Bolivia. L'intervista è stata registrata a Cananeia, nello Stato di San Paolo, dove Battisti vive. "Da cosa starei fuggendo? Il Paese in cui sono protetto è questo", ha detto l'italiano, negando di aver avuto l'intenzione di fuggire, "non è vero ciò che si dice, che non avevo il diritto di uscire dal Paese". "Ho ogni diritto come un cittadino brasiliano" e "il decreto di Lula non può essere revocato. Dopo cinque anni è finito il termine", ha proseguito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata