Animi tesi durante una sessione del consiglio regionale a Kiev, in Ucraina, culminata con l’aggressione ai danni di un deputato. Secondo i testimoni, alcuni rappresentanti del Blocco Petro Poroshenko "Solidarietà” hanno chiesto le dimissioni della leader del consiglio Anna Starikova. Uno di loro, Vitaly Karlyuk, si è poi avvicinato alla donna e le ha strappato il microfono. In sua difesa è intervenuto Vladislav Khakhulin dell'Unione Pan-Ucraina "Patria", ma è stato colpito con un pugno in faccia che lo ha steso. Per lui si è reso necessario l’intervento dell’ambulanza che lo ha portato in ospedale. La successiva prognosi ha evidenziato la rottura di un dente e della mascella.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: