(LaPresse) Quattordici persone sono morte e altre otto sono rimaste ferite nel corso di una sparatoria tra gang rivali in un centro di riabilitazione per tossicodipendenti nella città di Chihuahua, nel nord del Messico. Nella notte di martedì 26 settembre un commando del gruppo Aztecas ha fatto irruzione all’interno della struttura, dove si trovavano alcuni membri di Los Mexicles, alleati del cartello di Sinaloa. All’origine dell'attacco ci sarebbero questioni legate alla gestione del traffico di droga nella zona.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata