I sommozzatori di nuovo impegnati nelle ricerche di Maelys, la bambina di 9 anni scomparsa una settimana fa nel sud est della Francia. La piccola è stata vista l'ultima volta durante una festa di matrimonio nell'Isère. Rilasciati ieri due uomini fermati nei giorni scorsi perché sospettati di un coinvolgimento. "Ci vorrà del tempo per questo tipo di ricerche, ci sono molti fiumi in zona", ha spiegato il comandante della gendarme ria Jean Pertué. La spedizione di sabato di mille volontari del paese non ha dato alcun risultato. "Non sono stati scoperti indizi o tracce sostanziali", ha concluso Pertué.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata