Nel doppio attentato sono morte 12 persone

L'Arabia Saudita dietro il duplice attacco che questa mattina a Teheran ha provocato almeno 12 morti e 43 feriti. E' l'accusa del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica. "Questo attacco terroristico è avvenuto solo una settimana dopo l'incontro tra il presidente americano (Donald Trump) e i leader sauditi che sostengono i terroristi. Il fatto che lo Stato islamico abbia rivendicato la responsabilità dimostra che sono coinvolti nell'attacco brutale", si legge nella dichiarazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata