Il muro al confine con il Messico è uno dei grandi progetti del presidente americano Donald Trump. Un punto del suo programma che molto ha fatto e farà discutere. Non solo per motivi politici. Gli ecologisti evidenziano come non sia stato preso in considerazione l’impatto ambientale che potrebbe avere la struttura. Intano i più insidiosi ostacoli sul cammino delle migliaia di persone che ogni anno attraversano illegalmente la frontiera degli Stati Uniti si chiamano orientamento e temperatura (estrema). I trafficanti di persone che li accompagnano in questi viaggi della speranza sono chiamati “coyotes”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata