In Corea del Nord la vita scorre come sempre nonostante la minaccia di una guerra con gli Stati Uniti. Nella capitale Pyongyang, militari e semplici cittadini continuano a credere ciecamente nel Supremo Leader Kim Jong-un. "Se vogliono la guerra, noi la vinceremo", spiega tranquillo un uomo nordcoreano mentre una donna è convinta che "le loro sanzioni non cambieranno la nostra vita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata