L'attentato è stato provocata da un'autobomba

È un bambino di tre anni la persona rimasta uccisa nell'esplosione avvenuta a Viransehir, nel sudest della Turchia. Lo riferisce il governatore della provincia di Sanliurfa in cui la città si trova, Gungor Azim Tuna, aggiungendo che l'esplosione è stata provocata da un'autobomba e che i feriti sono 15. A riportarlo è l'agenzia di stampa turca Anadolu.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata