"Sono molto contrario al farci trascinare in questo senso"

Per il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, l'Europa non deve cedere alle richieste degli Stati Uniti sull'aumento della spesa militare, perché gli aiuti allo sviluppo e umanitari in cui è impegnata costuitiscono anch'essi una via alla sicurezza. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha messo in dubbio la forza dell'impegno Usa nella Nato, se i Paesi europei non aumenteranno la loro spesa per la difesa al 2% del Pil. Ieri lo ha ribadito il segretario alla Difesa americano, James Mattis. "E' il messaggio degli americani da molti, molti anni. Sono molto contrario al farci trascinare in questo senso", ha dichiarato Juncker, in un discorso a margine della conferenza internazionale sulla sicurezza a Monaco.

 "Non mi piace che i nostri amici americani limitino questo concetto di sicurezza alle forze armate", ha proseguito Juncker, aggiungendo che sarebbe opportuno guardare a una "politica di stabilità moderna", costituita da varie componenti. "Se guardate a ciò che l'Europa sta facendo per la difesa, agli aiuti allo sviluppo, agli aiuti umanitari, il paragone con gli Usa mostra cose diverse. Le politiche moderne non possono essere soltanto sull'aumento della spesa per la difesa", ha proseguito il presidente della Commissione.
 

Fonte Reuters – Traduzione LaPresse 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,