Londra (Regno Unito), 15 lug. (LaPresse/Reuters) – Il governo del Regno Unito ha pubblicato nuove norme sulla regolamentazione degli scioperi, le più rigide dai tempi di quelle imposte dalla premier Margaret Thatcher crca 30 anni fa. Il primo ministro David Cameron, che la settimana scorsa ha definito “inaccettabile e ingiustificato” lo sciopero di 24 ore della metropolitana di Londra, aveva promesso in campagna elettorale di modificare le norme relative agli scioperi.

Fra le nuove norme è prevista una soglia di affluenza minima del 50% nelle votazioni riguardanti le iniziative di sciopero, mentre in settori chiave come la salute, i trasporti e l’istruzione, la soglia scende al 40%. Al momento non esiste una soglia minima di affluenza nelle votazioni e per dare il via alle proteste è sufficiente che la maggioranza semplice dei votanti dia parere positivo.

Fonte Reuters – Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata