Il Cairo (Egitto), 4 giu. (LaPresse/Reuters) – Hosni Mubarak sarà di nuovo processato per la morte dei manifestanti durante le proteste del 2011. Lo ha deciso l’alta corte egiziana, accettando l’appello della pubblica accusa contro il precedente verdetto che aveva lasciato cadere il caso contro l’ex presidente. Il nuovo processo è stato fissato a novembre.

L’ex rais dovrà essere processato per la morte di centinaia di manifestanti durante le proteste del 2011 che si conclusero con le sue dimissioni: furono circa 900 le vittime, ma il processo si riferiva solo all’uccisione di 239 dimostranti (LA SCHEDA)

Fonte Reuters – Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata