Berlino (Germania), 23 giu. (LaPresse/AP) – Altre tre persone sono morte in Germania a causa dell’epidemia generata dal batterio dell’E. coli, facendo salire così a 43 il numero totale delle vittime. Lo riferisce il Robert Koch Institute, centro nazionale per il controllo delle malattie in Germania. Non è ancora chiaro quando gli ultimi tre pazienti siano deceduti, ha reso noto l’istituto, aggiungendo che spesso ci sono ritardi nel segnalare i nuovi casi di morte. Il numero di nuovi contagi è diminuito in maniera significativa nelle ultime due settimane e il centro ha reso noto che al momento ci sono 3.688 malati in Germania, di cui 823 soffrono della rara sindrome emolitico-uremica (Hus), una particolare disfunzione renale. I contagi per il cosiddetto batterio killer in altri Paesi si è assestato a 114. La fonte dell’epidemia sono germogli di vegetali prodotti nella fattoria biologica di Bienenbuettel, nel nord della Germania.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata