11 settembre, Obama ricorda vittime alla Casa Bianca e al Pentagono

Washington (Usa), 11 set. (LaPresse/AP) - Il presidente Barack Obama, la first lady Michelle e il personale dell'amministrazione hanno osservato un minuto di silenzio nel giardino della Casa Bianca in onore delle vittime dell'11 settembre, nell'undicesimo anniversario della strage. La cerimonia è iniziata con tre tocchi di campana e il suono di una tromba.

La coppia presidenziale si è quindi spostata al Pentagono dove ha doposto una corona di fiori. Aiutato da una guardia d'onore dei marines, il presidente ha lasciato la corona di fiori su un supporto metallico sopra la lapide di cemento su cui sono incise le parole '11 settembre 2001 - ore 9.37', minuto esatto in cui il volo 77 della American Airlines si schiantò contro il Pentagono. A questo stesso orario è stato osservato un minuto di silenzio. Oggi, ha fichiarato il presidente, "il nostro Paese è più sicuro e la nostra gente è più determinata".

Nel pomeriggio, il presidente visiterà i militari feriti del Walter Reed National Military Medical Center e i loro familiari. Il vice presidente Joe Biden si è invece recato in Pennsylvania per tenere un discorso al memoriale del volo 93, che si schiantò in aperta campagna mentre era diretto verso il Campidoglio o la Casa Bianca, a Washington.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata