11 settembre, Obama: 13 anni dopo America sta in piedi a testa alta

Washington (Usa), 11 set. (LaPresse/AP) - "Tredici anni dopo che piccole e odiose menti complottarono per distruggerci, l'America sta in piedi a testa alta e con orgoglio". Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama intervenendo al Pentagono nel corso di una commemorazione degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. Obama non ha menzionato il nuovo piano dell'amministrazione contro lo Stato islamico e ha invece ricordato agli americani che "fra tre mesi terminerà la missione di combattimento in Afghanistan". Poco prima delle 9 ora locale (le 15 in Italia) Obama era uscito dalla Casa Bianca insieme alla first lady Michelle e al vice presidente Joe Biden per osservare un minuto di silenzio in onore delle vittime degli attentati. All'evento, che si è tenuto nel South Lawn, hanno partecipato anche decine di dipendenti della Casa Bianca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata