11 settembre, identificati resti vigile del fuoco morto a Ground zero

New York (New York, Usa), 5 lug. (LaPresse/AP) - Sono stati identificati a oltre 11 anni di distanza i resti di un vigile del fuoco morto negli attentati dell'11 settembre del 2001 al World Trade Center a New York. Lo riferiscono le autorità di New York, spiegando che i resti del corpo erano stati ritrovati prima di maggio del 2002, ma solo recentemente sono stati sottoposti a nuovi esami ed è stata possibile l'identificazione. Il corpo appartiene al tenente Jeffrey Walz, 37 anni; il giovane era un ingegnere prima di scegliere di seguire le orme del padre e diventare un vigile del fuoco nel 1992. È morto nella torre nord del World Trade Center, lasciando la moglie e un figlio. Negli attacchi dell'11 settembre a New York morirono 2.753 persone. L'annuncio di oggi porta a 1.637 il numero delle vittime identificate. Due settimane fa le autorità avevano identificato una donna di 43 anni, il cui nome non è stato reso pubblico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata