Wto: gli Usa possono imporre dazi per 7,5 miliardi all'Ue

La decisione era attesa e temuta: il Wto, l'organizzazione mondiale del commercio, ha dato il via libera ai dazi americani nei confronti dei paesi europei per 7 miliardi e mezzo di dollari. Il verdetto come "compensazione" per i sussidi concessi al consorzio aeronautico europeo Airbus. A rischio anche l'export italiano di formaggi, come il parmigiano reggiano, vini, salumi pasta e olio extravergine d'oliva. Secondo Coldiretti "le nuove tariffe frenerebbero pesantemente la crescita del made in Italy che su quel mercato ha realizzato 42,4 miliardi nel 2018, il 10% nell’agroalimentare (4,2 miliardi)". Immediata la risposta di Bruxelles: "Se Washington deciderà di imporre le contromisure autorizzate dal Wto, spingerà l'Ue in una situazione in cui non avremmo altra scelta che fare la stessa cosa".