Whirlpool, Rappa (Fiom Napoli): La lotta continua

Milano, 30 ott. (LaPresse) - "La decisione di Whirlpool di ritirare la procedura di cessione e continuare l'attività produttiva anche dopo il primo novembre è un primo passo positivo frutto della lotta delle lavoratrici e dei lavoratori della Whirlpool facendola diventare una vertenza emblematica per il Mezzogiorno e per tutto il paese, determinando una netta presa di posizione dell'intero governo a partire dal ruolo positivo svolto dal ministro Patuanelli". Lo dichiara il segretario generale della Fiom di Napoli, Rosario Rappa. "Un primo risultato che dimostra che il conflitto può far cambiare anche le decisioni assunte dalle multinazionali. È da qui che bisogna ripartire per arrivare a un accordo in sede ministeriale che in maniera definitiva confermi la missione produttiva dello stabilimento di Napoli di polo unico di produzione di lavatrici Whirlpool, impiegando tutti i lavoratori senza l'utilizzo degli ammortizzatori sociali", prosegue. "Fino a quando questo non sarà raggiunto la lotta continua e sarà necessario mantenere tutte le iniziative che serviranno, nessuna esclusa. Lo sciopero generale dell'industria e del terziario, promosso da Cgil, Cisl e Uil di Napoli per domani 31 ottobre, rappresenta un grande momento di mobilitazione di tutto il territorio partenopeo a supporto della vertenza Whirlpool e di tutte le crisi di Napoli e del Mezzogiorno", conclude il sindacalista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata