WDF: rosso di 46,9 nei primi tre mesi, andamento euro spinge i ricavi
(Finanza.com) Nel primo trimestre dell'anno World Duty Free ha registrato ricavi consolidati per 541,3 milioni di euro, con una crescita del 23,4% rispetto ai 438,5 milioni registrati nel primo trimestre del 2014 (+13,1% a cambi costanti). L'adjusted Ebitda cala dello 0,5% a 42,8 milioni mentre il risultato netto segna un rosso di 46,9 milioni (utile netto di 2,5 milioni nello stesso periodo del 2014) “dovuto principalmente -spiega la società in una nota- agli accantonamenti legati ai costi di ristrutturazione (9,3 milioni) e alla linearizzazione contabile dei canoni di concessione dei contratti spagnoli (2,4 milioni)”. Le previsioni del Gruppo sono state aggiornate utilizzando un cambio medio Euro/Dollaro pari a 1,18 (in precedenza era stato utilizzato un cambio pari a 1,25) e un cambio Euro/Sterlina a 0,76 (da 0,80). I ricavi attesi per l'intero esercizio 2015 sono ora previsti nel range tra 2.705-2.745 milioni e l'adjusted Ebitda è stimato tra 290 e 305 milioni. La posizione finanziaria netta è prevista tra 820 e 870 milioni alla fine del 2015.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata