Volkswagen non esclude colloquio con Marchionne su fusione
L'ad ha rifiutato di rispondere a chi gli chiedeva se l'accordo Psa-Opel potrebbe rafforzare il consolidamento tra le case automobilistiche in Europa

 L'ad di Volkswagen, Matthias Mueller, non esclude che possa discutere con il suo omologo di Fca, Sergio Marchionne, per una eventuale fusione. "Non escludo un colloquio", ha detto Mueller parlando con i giornalisti dopo la conferenza stampa annuale sui risultati. Solo la settimana scorsa Mueller era sembrato rispedire al mittente una eventuale proposta di alleanza con Fca. "Sarebbe molto utile se Marchionne comunicasse le sue considerazioni a me e non solo a voi", ha affermato oggi l'amministratore delegato di Wolfsburg. Mueller ha rifiutato di rispondere a chi gli chiedeva se l'accordo Psa-Opel potrebbe rafforzare il consolidamento tra le case automobilistiche in Europa e ha aggiunto che Vw sarebbe in ogni caso focalizzata nel completare il suo passaggio strategico verso le auto elettriche e la guida autonoma. "Sono abbastanza fiducioso per il futuro di Volkswagen, con o senza Marchionne", ha scherzato.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata