Volkswagen ammette uso software manipolatore in Usa tra 2009 e 2015

Wolfsburg (Germania), 8 ott. (LaPresse/Reuters) - Volkswagen ha ammesso l'utilizzo del software che manipola le emissioni diesel nei modelli venduti tra il 2009 e il 2015. È quanto emerge dalla testimonianza scritta di Michael Horn, capo esecutivo della filiale statunitense del gruppo Vw, depositata nella tarda serata di ieri al Congresso Usa. Horn, che oggi parlerà di fronte ai legislatori americani, non ha fornito ulteriori dettagli ma ha spiegato che il gruppo sta lavorando con le autorità di omologazine perché la priorità dell'azienda è quella di sviluppare un rimedio per i consumatori. Nel frattempo la commissione Finanze del Senato Usa sta indagando sui crediti d'imposta concessi a Volkswagen sulle vendite di veicoli ecologici.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata