Volkswagen, accordo per il taglio di 23mila addetti in Germania
La decisione determinerà risparmi per 3,7 miliardi di euro

Volkswagen ed i sindacati avrebbero raggiunto un accordo per il taglio di 30.000 posti di lavoro entro il 2021 sul marchio Vw. Lo riferisce una fonte a Reuters, secondo cui i tagli rientrano in un piano per incrementare la redditività e finanziare il passaggio alle auto elettriche e con guida autonoma. L'accordo, i cui dettagli saranno annunciati in una conferenza stampa, determinerà risparmi per 3,7 miliardi di euro, 23.000 tagli di posti ci saranno nella sola Germania. Il gruppo ha 610.076 dipendenti in tutto il mondo.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata