Visco: Niente stabilità senza economia reale forte

Roma, 19 giu. (LaPresse) - "Tutto si tiene: senza una capacità forte di reazione dell'economia reale e la competitività delle imprese, anche la stabilità finanziaria non si mantiene. C'è una relazione di simultaneità tra le due". Così il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo alla presentazione del rapporto 'Infrastrutture e competitività 2012. Dieci opere per la ripresa' a Montecitorio. "Abbiamo un'economia - ha sottolineato Visco - che va messa in grado di crescere stabilmente a tassi sostenuti ed occorre rafforzare la competitività delle imprese. La produttività si alza con gli investimenti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata