Viaggi economici nascosti ai clienti: a Trenitalia multa da 5 milioni
L'Antitrust: "Alterata la scelta dei consumatori"

Viaggi più economici nascosti ai clienti. Per questo Trenitalia è stata punita dall'Antitrust con una multa da 5 milioni di euro. La sanzione, spiega l'Agcm in una nota, è stata comminata "per una pratica commerciale scorretta inerente il sistema telematico di ricerca e acquisto dei titoli di viaggio accessibile alla clientela sul sito aziendale, tramite le emettitrici self-service di stazione e la app Trenitalia per smartphone e tablet".

L'Antitrust segnala di aver "accertato che l'insieme di soluzioni di viaggio proposte a seguito di una ricerca su tali strumenti informatici omette numerose soluzioni con treni regionali (generalmente più economiche), pur trattandosi di alternative sostituibili a quelle invece mostrate, alterando in questo modo la scelta del consumatore". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata