Veneto, Antitrust: Cartelli calcestruzzo? Ipotesi ancora da confermare

Treviso, 15 mag. (LaPresse) - "Io non parlerei di cartello scoperto, al momento è una ipotesi investigativa che dovrà essere appurata in seguito a una procedura che vede il contraddittorio con le parti, al termine della quale potremo sapere se c'è o meno un cartello in questo settore. Abbiamo delle evidenze che vanno però confermate a seguito del procedimento". Lo ha puntualizzato il presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, Giovanni Pitruzzella, arrivando al convegno 'Antitrust fra diritto nazionale e diritto dell'Unione Europea', in corso a Treviso, commentando l'apertura di due procedimenti, da parte dell'Agcm, per altrettanti di gruppi di imprese che operano nel veneziano e nel bellunese, sospettate di essersi accordate per spartirsi quote di mercato.

"Il Veneto - ha sottolineato Pitruzzella - è una delle regioni che traina l'economia del Paese ed europea. Certamente tutti devono dare un supporto e un sostegno a questa realtà. Per quanto riguarda l'Antitrust, noi vigiliamo sul rispetto delle regole della concorrenza, nell'interesse di tutti gli operatori sani, che sono tantissimi e che danno lustro a questa regione. L'Antitrust - ha continuato - persegue con severità i cartelli in tanti campi, laddove determinano un innalzamento dei prezzi e sono veramente un danno per i consumatori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata