Vendite auto Europa, Fca: Fiat stabile a novembre, vola Jeep

Milano, 16 dic. (LaPresse) - In una nota a commento dei risultati di novembre diffusi stamane da Acea, Fca evidenzia come il "marchio Fiat ha immatricolato in novembre quasi 43 mila vetture, in linea con il risultato di un anno fa, per una quota del 4,3 per cento rispetto al 4,4 per cento di novembre 2013. Nei primi undici mesi dell'anno il brand ha immatricolato quasi 547 mila vetture (il 2,3 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2013) e la quota è stata del 4,6 per cento, in calo di 0,1 punti percentuali". Fiat ha chiuso novembre positivamente in Italia (+2,6 per cento), in Spagna (+13,3 per cento) e nel Regno Unito (+7 per cento). "Ancora una volta 500 e Panda hanno dominato le vendite del segmento A di cui insieme detengono il 28,4 per cento di quota - spiega Fca - in aumento rispetto all'anno scorso le vendite di entrambi i modelli: del 2,4 per cento la 500, del 14,8 per cento la Panda. In novembre Panda con il 14,1 per cento di quota si è contesa fino all'ultimo la leadership del segmento con 500 che ha finito il mese al 14,4 per cento". In particolare nel mese in Italia Panda raggiunge una quota del 47,1 per cento (+6,5 punti percentuali rispetto al 2013) con un aumento di immatricolazioni del 16,8 per cento rispetto all'anno scorso. In Europa nel progressivo annuo le vendite della 500 sono cresciute del 13,3 per cento con una quota del 15,7 per cento (+1,9 punti percentuali rispetto all'anno scorso). A completare il successo della famiglia 500, la 500L si è confermata la vettura più venduta del suo segmento, con una quota del 19,6 per cento in novembre e del 22,1 nell'anno. Infine, segnali positivi anche per la Punto, le cui vendite a novembre sono aumentate del 4,1 per cento rispetto a un anno fa.

In novembre Lancia/Chrysler ha immatricolato quasi 5.200 vetture, il 9,5 per cento in meno rispetto all'anno scorso, e la quota è stata dello 0,5 rispetto allo 0,6 per cento di un anno fa, prosegue la nota. Nei primi undici mesi del 2014 il brand ha immatricolato quasi 67.500 vetture, il 2,5 per cento in meno rispetto all'anno scorso, per una quota stabile allo 0,6 per cento. La Ypsilon ha aumentato le vendite del 2 per cento in novembre e del 10,8 per cento nel progressivo annuo. In Francia, il brand ha migliorato le vendite del 37 per cento nel progressivo annuo, con circa 5.800 vetture immatricolate e una quota dello 0,4 per cento, in aumento di 0,1 punti rispetto allo stesso periodo del 2013. In Spagna le vetture immatricolate nel 2014 sono state circa 2 mila - il 33 per cento in più rispetto al 2013 - e la quota è dello 0,3 per cento, in aumento di 0,1 punti rispetto all'anno scorso. Le immatricolazioni di Alfa Romeo in Europa a novembre sono state quasi 4.300, in calo del 3,7 per cento nel confronto con lo stesso mese di un anno fa, per una quota allo 0,4 per cento, 0,1 punti percentuali in meno rispetto a novembre 2013. Il marchio ha aumentato le immatricolazioni in Spagna (+40,5 per cento) con una crescita ben superiore rispetto a quella del mercato (+17,1 per cento) e in Svizzera (+27,3 per cento) in un mercato calato del 5 per cento. Nel progressivo annuo le Alfa Romeo immatricolate sono state quasi 55 mila, l'8,7 per cento in meno rispetto al 2013, per una quota di mercato stabile allo 0,5 per cento. Nello stesso periodo va messa in evidenza la crescita del marchio in Spagna (+ 2,3 per cento) e in Svizzera (+5,6 per cento).

Continua, prosegue la nota, la crescita di Jeep che in novembre ha ottenuto il suo miglior risultato di sempre in Europa. Nel mese il brand ha immatricolato poco meno di 5 mila vetture, più del doppio (+110,6 per cento) rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, risultando di gran lunga la marca dalla miglior performance in novembre. La quota è stata dello 0,5 per cento, era dello 0,2 per cento un anno fa. Jeep ha aumentato le vendite praticamente in tutti i mercati europei, per segnalare solo i principali: +245,5 per cento in Italia, +52,1 per cento in Germania, +309,5 per cento in Francia, +45,2 per cento nel Regno Unito, +43,1 per cento in Spagna. Nei primi undici mesi del 2014 sono state oltre 34.700 le Jeep registrate, il 57,1 per cento in più nel confronto con il progressivo 2013. La quota di mercato è passata dallo 0,2 allo 0,3 per cento. Oltre alla Renegade che a pochi mesi dal lancio è già entrata tra le top ten del suo segmento, positivi risultati anche per la Cherokee e per la Grand Cherokee, ammiraglia del brand, che nel progressivo annuo si è confermata tra le più vendute del suo segmento aumentando le immatricolazioni del 27,95 per cento rispetto all'anno scorso. Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 490 vetture in novembre e 7.747 nei primi undici mesi del 2014.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata