Vegas: La Borsa italiana è indifesa

Milano, 30 nov. (LaPresse) - "Non abbiamo strumenti per difenderci sul piano normativo e giuridico". Il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, non nasconde i rischi di shopping straniero sul nostro mercato, vista la bassa capitalizzazione e l'imminente addio alla golden share pubblica sulle ex aziende pubbliche, oggi quotate. La soluzione per Vegas è "allargare il mercato azionario, far entrare in Borsa nuovi operatori e nuovi imprenditori". Vegas rassicura: "Noi faremo la nsotra parte. Ma certo per il prossimo futuro in Italia e in Europa la responsabilità è nelle mani della politica. Ho fiducia in Monti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata