Vegas (Consob): Vendite allo scoperto? Né mostro, né indifferenti

Roma, 27 set. (LaPresse) - "E' difficile dare una dimensione quantitativa ma c'è stato un raffreddamento delle dinamiche negative di mercato". Ad affermarlo é il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, a margine di un convegno sull'informazione finanziaria rispondendo alle domande dei giornalisti circa l'effetto dello stop allo short selling. Per Vegas, le vendite allo scoperto "non sono quel mostro che si pensava, ma non sono nemmeno indifferenti: per esempio per una nostra banca nell'occhio del ciclone la parte di vendite allo scoperto é stata abbastanza irrilevante".

"Operatori rilevanti - ha proseguito il presidente della Consob - hanno chiesto l'esenzione come liquidity provider e se lo hanno chiesto vuol dire che hanno avuto delle perdite".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata