Usa, Yellen: Preoccupati da sviluppi globali, dollaro si rafforza

Washington (Usa), 17 set. (LaPresse) - La Fed è preoccupata per gli sviluppi dell'economia globale per "la significativa interconnessione economica degli Stati Uniti con il resto del mondo". Lo ha detto la presidente della Fed, Janet Yellen, nel corso della conferenza stampa al termine del vertice del Fomc. Yellen ha fatto preciso riferimento alle "turbolenze" sui mercati che arrivano dai mercati emergenti e della Cina. Secondo la presidente ci sono "pressioni al ribasso nel breve termine" sull'inflazione che portano "un forte apprezzamento del dollaro".

"Sul timing del primo aumento dei tassi voglio essere molto chiara: non c'è una data particolare, ma dipenderà da un ampio raggio di indicatori economici". Secondo Yellen "l'importanza" del ritocco al rialzo del costo del denaro "non deve essere esagerata" anche perché la politica monetaria deve restare "molto accomodante" dopo il primo rialzo dei tassi.

Aumentare i tassi di interesse nella riunione di ottobre della Fed "resta una possibilità". Lo ha detto la presidente della Banca centrale Usa nel corso della conferenza stampa al termine del vertice del Fomc. Sono 13 su 17 i membri del braccio monetario della Fed favorevoli a una stretta entro l'anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata