Usa, Pil rivisto in netto ribasso al +1,8% nel I trimestre

Washington (Usa), 26 giu. (LaPresse/AP) - L'economia degli Stati Uniti è cresciuta a un tasso annualizzato dell'1,8% nel primo trimestre 2013. Si tratta della lettura finale del dipartimento del Commercio. Il dato su gennaio-marzo è stato rivisto al ribasso rispetto alla crescita del 2,4% rilevata dalla seconda stima. Il Pil statunitense è comunque aumentato più velocemente rispetto al +0,4% del quarto trimestre del 2012. Gli economisti avevano previsto per il periodo aprile-giugno una crescita del Pil del 2% o leggermente inferiore, ma probabilmente la stima è destinata a peggiorare in seguito al dato diffuso oggi. Secondo gli analisti l'andamento dell'economia Usa avrebbe dovuto rafforzarsi ulteriormente nella seconda parte dell'anno. La profonda revisione della terza e ultima stima è stata determinata soprattutto da un rallentamento della spesa dei consumatori, suggerendo che l'aumento delle tasse sta avendo un forte impatto sul Pil Usa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata