Usa, la Fed mantiene i tassi di interesse invariati tra lo zero e lo 0,25%

Washington (Usa), 28 ott. (LaPresse) - La Federal Reserve ha deciso di mantenere invariati i tassi di interesse negli Stati Uniti al minimo storico tra lo zero e lo 0,25%. Lo si legge nel comunicato finale della due giorni di vertice del Fomc, il braccio monetario della Fed, che ritiene l'attuale livello del costo del denaro ancora "appropriato".

Per un eventuale primo aumento dei tassi dal 2006 nella prossima riunione di dicembre, il comitato valuterà i progressi "verso i suoi obiettivi di massima occupazione e il 2 per cento di inflazione". "La valutazione - sottolinea il Fomc - terrà conto di una vasta gamma di informazioni, compresi i rilevamenti sul mercato del lavoro, gli indicatori di pressioni inflazionistiche e le aspettative di inflazione, e letture degli sviluppi finanziari e internazionali".

La Fed, sottolinea ancora la nota, pensa che "sarà opportuno aumentare l'intervallo obiettivo del tasso sui federal funds quando avrà visto qualche ulteriore miglioramento del mercato del lavoro" e i componenti del Fomc si dicono "ragionevolmente sicuri" che l'inflazione tornerà ad avvicinarsi al 2% annuo nel medio periodo. I tassi sono al minimo storico dal dicembre 2008

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata