Usa, governo esce da capitale Aig con profitto di 22,7 mld dollari

Washington (Usa), 11 dic. (LaPresse/AP) - Il governo degli Stati Uniti ha venduto tutte le azioni ancora in suo possesso di Aig, chiudendo la più grande operazione di salvataggio pubblico dopo la crisi finanziaria del 2008. Il dipartimento del Tesoro statunitense ha incassato 32,5 dollari per ciascuna delle 234,2 milioni di azioni ancora in portafoglio, che rappresentano il 16% del gigante assicurativo. I titoli di Aig hanno chiuso ieri a Wall Street a 33,36 dollari. Con questa vendita il surplus netto complessivo per il governo nell'operazione è stato di 22,7 miliardi di dollari, di cui 5 miliardi entrano nelle casse dello Stato e 17,7 miliardi in quelle della Federal Reserve. Il salvataggio era costato ai contribuenti statunitensi 182 miliardi di dollari. All'inizio del salvataggio era in mani pubbliche il 92% del capitale di Aig. Il colosso assicurativo era rimasto vittima, al culmine della crisi finanziaria, di prodotti assicurativi legati al settore immobiliare. Con l'uscita dal capitale del gruppo il governo Usa ha recuperato finora 380 miliardi di dollari, oltre il 90% dei 418 miliardi erogati per il salvataggio del sistema finanziario con il Tarp, Troubled Asset Relief Program.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata