Usa, Boehner: Su fiscal cliff Obama rifiuta piani contrari a suo partito

Washington (Usa), 30 dic. (LaPresse/AP) - Il presidente Barack Obmaa si è dimostrato riluttante ad accettare qualunque cosa "gli richiedesse di tener testa al suo stesso partito". Così lo speaker della Camera degli Stati Uniti, il repubblicano John Boehner, criticando le parole di Obama che oggi alla Nbc ha di essere stato talmente "equo nei colloqui con i repubblicani" che l'unico risultato ottenuto è stato "far arrabbiare molti democratici".

Duri anche i commenti di Don Stewart, portavoce di Mitch McConnell, leader della minoranza repubblicana al Senato. "Mentre il presidente stava registrando queste discordanti dichiarazioni ieri - ha detto il portavoce - il senatore McConnell era nel suo ufficio a lavorare per portare repubblicani e democratici verso una soluzione comune". L'attenzione del Paese rimane concentrata sulle trattative al Senato, dove McConnell e il leader della maggioranza democratica Harry Reid stanno discutendo nella speranza di aver qualcosa da presentare ai senatori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata