Usa, Boehner: Con Obama ancora serie divergenze su fiscal cliff

Washington (Usa), 12 dic. (LaPresse/AP) - "Serie divergenze". Così lo speaker repubblicano della Camera Usa, John Boehner, ha descritto la distanza con il presidente, Barack Obama, nei negoziati per evitare che scatti automaticamente il 'fiscal cliff' dal prossimo 1 gennaio. Boehner ha parlato ai giornalisti in una conferenza stampa a Capitol Hill, definendo la proposta del Gop come caratterizzata da un approccio equilibrato. I repubblicani chiedono a Obama di essere più specifico nelle proposte. Boehner e Obama hanno discusso di fiscal cliff ieri al telefono. "Il presidente e io abbiamo avuto un confronto franco su quanto siamo lontani", ha detto il repubblicano. E' possibile che per scongiurare il cosiddetto precipizio fiscale dovrà essere convocata una sessione straordinaria del Congresso durante le vacanze di Natale. "Facciamo qualcosa - ha detto la leader della minoranza democratica alla Camera, Nancy Pelosi, alla Cbs - otteniamo l'accordo e apportiamo le dovute correzioni per il prossimo anno". Secondo i funzionari della Casa Bianca il presidente Obama sarebbe disposto a ridurre il gettito fiscale del suo piano di bilancio da 1,6 miliardi di dollari in dieci anni a 1,4 miliardi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata