Usa, attesa per vertice tra Obama e leader Congresso su fiscal cliff

Washington (Usa), 28 dic. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, è pronto a dare la resposabilità ai leader del Congresso se non sarà trovato un accordo per scongiurare il 'fiscal cliff', ma apre allo stesso tempo a un ragionevole accordo last-minute per evitare che il baratro fiscale freni la timida ripresa economica. Con queste intenzioni Obama siederà nel pomeriggio di oggi a un tavolo con tutti i leader del Congresso statunitense, il primo del genere dallo scorso 16 novembre, per evitare che dal primo gennaio 2013 scatti automaticamente il combinato di tagli alla spesa e aumenti di tasse che rischierebbe di far ripiombare gli Stati Uniti nella recessione. Si tratta di un momento chiave della trattativa tra il presidente democratico e i repubblicani, anche se le posizioni sembrano ancora distanti. Per incontrare Obama i leader del congresso si recheranno alla Casa Bianca. Il presidente è tornato da una breve vacanza alle Hawaii per tentare di chiudere in tempo un accordo sul fiscal cliff.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata