Usa, accordo contratto tra Fca e sindacato Uaw. Via il salario ridotto per i nuovi assunti

Milano, 16 set. (LaPresse) - E' stato raggiunto un accordo tra Fca e Uaw per il rinnovo del contratto che riguarda circa 36mila lavoratori americani del Lingotto. A dare l'annuncio il presidente del sindacato Dennis Williams in una conferenza stampa, al suo fianco Sergio Marchionne, che ha partecipato alle trattative in prima persone. Al momento dell'annuncio c'è stato un lungo applauso. I termini dell'accordo non sono stati resi noti, poiché ora l'accordo dovrà essere approvato dai rappresentanti e poi dagli iscritti dell'Uaw. "Uno degli obiettivi era ripagare i lavoratori Chrysler dei sacrifici fatti negli ultimi 7 anni" ha spiegato Williams. "Ho cercato di stare lontano dalle classiche trattative stereotipate, in cui tutti provano a vincere - ha aggiunto Marchionne - in queste settimane molto complesse, ho maturato un profondo rispetto per le persone di Uaw che non conoscevo". Marchionne ha poi spiegato che in modo molto "attento, nel tempo, elimineremo le differenze salariali che ci sono oggi nella paga oraria tra vecchi e nuovi assunti" che sono di circa 9 dollari di paga oraria, inoltre ha spiegato "che saranno rimosse le inefficienze del sistema sanitario, con una nuova organizzazione dello stesso". "I termini economici sono ancora in fase di definizione" ha proseguito Marchionne, concludendo che "nei prossimi 4 anni faremo un grande lavoro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata