Unicredit, target utile a 6,5 mld nel 2015 con 5.200 esuberi in Italia

Milano, 14 nov. (LaPresse) - Unicredit punta a un target di utile netto a 6,5 miliardi di euro nel 2015, con un Rote del 12%. E' quanto emerge dalla nota di Piazza Cordusio con il piano strategico 2010-2015, che stima anche esuberi in Italia a circa 5.200 unità di personale al 2015. Entro il 2013, Unicredit prevede di raggiungere un utile di 3,8 miliardi di euro e un Rote del 7,9%. Il cda di Piazza Cordusio ha dato il via libera all'aumento di capitale fino a un massimo di 7,5 miliardi di euro e ha deciso che non ci sarà alcun dividendo di esercizio per il 2011.

Con l'operazione sul patrimonio, Piazza Cordusio stima un common equity tier 1 superiore al 9% già nel 2012, incorporando anche gli impatti di Basilea 3, e maggiore del 10% nel 2015. Inoltre, Piazza Cordusio spiega che sarà da subito conforme alle richieste dell'Autorità bancaria europea (Eba), con un core tier 1 pro-forma del 9,3% a partire da settembre 2011. Le misure patrimoniali prevedono anche la ristrutturazione dei cashes con parziale riconoscimento nel common equity tier 1 di 2,4 miliardi di euro su un totale di 3 miliardi (0,6 miliardi saranno computabili come additional tier 1 capital).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata