Unicredit, Saccomanni: Newco estera utile se operazioni straordinarie

Milano, 12 lug. (LaPresse) - La subholding per le partecipazioni estere "è stato sempre un tema in discussione: non vedo caratteri di urgenza per affrontarlo, ma potrebbe essere oggetto di riflessione nel caso ci dovessero essere operazioni di carattere straordinario". Così il presidente di Unicredit, Fabrizio Saccomanni, a margine dell'assemblea Abi a Milano. Piazza Gae Aulenti presenterà il piano industriale a Londra il 3 dicembre, come confermato anche dallo stesso Saccomanni. In passato, rumors hanno parlato di possibili fusioni di Unicredit con SocGen o Commerzbank. "Siamo basati a livello italiano, ma siamo intenzionati a crescere", continua Saccomanni, che non rilascia ulteriori commenti su eventuali operazioni di M&A.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata