Ue, trovato accordo Consiglio-Parlamento su Unione bancaria

Bruxelles (Belgio), 20 mar. (LaPresse/AP) - Accordo raggiunto tra Consiglio e Parlamento Ue sul meccanismo di risoluzione bancaria e il fondo salva-banche, ultimi pilastri per l'Unione bancaria. L'intesa è arrivata al termine di lunghi negoziati tenuti nella notte. Corien Wortmann-Kool, che ha partecipato alle trattative per conto dell'Europarlamento ha affermato che "questo è un risultato molto buono per ripristinare la fiducia nelle banche europee". Secondo Wortmann-Kool con le nuove regole i casi di istituti di credito a rischio fallimento potranno essere gestiti "all'interno di un week-end" accorciando i tempi che possono portare turbolenze sui mercati nuocendo alla stabilità finanziaria dell'Ue. A seguito dell'accordo il Parlamento europeo potrà votare il via libera definitivo nella sessione plenaria di aprile, prima delle elezioni europee di maggio.

BARROSO: ORA PIU' FIDUCIA IN BANCHE. "Sono felice" per l'accordo politico sul meccanismo di risoluzione unico che "completa l'Unione bancaria", ha affermato il presidente della Commissione Ue, José Manuel Barroso, in merito all'intesa. "Ciò rafforzerà la fiducia e la stabilità nei mercati finanziari e contribuirà a ripristinare l'erogazione dei prestiti all'economia reale", ha aggiunto Barroso. "Avevamo promesso di farlo prima delle elezioni del Parlamento europeo", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata