Ue taglia Pil Italia al +0,3% nel 2020 e al +0,6% nel 2021

Milano, 13 feb. (LaPresse) - Il Pil dell'Italia crescerà dello 0,3% nel 2020, dopo essere aumentato dello 0,2% lo scorso anno, per poi espandersi appena dello 0,6% nel 2021. Lo stima la Commissione Ue nelle sue previsioni invernali, dopo che aveva pronosticato a novembre scorso una crescita dello 0,4% per quest'anno e dello 0,7% per il prossimo. Secondo Bruxelles in Italia "i rischi al ribasso per le prospettive di crescita rimangono pronunciati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata