Ue, Rehn: A Francia e Spagna due anni in più per rientro deficit

Bruxelles (Belgio), 3 mag. (LaPresse) - Concedere due anni in più a Francia e Spagna per rientrare dal deficit sopra il 3% "è ragionevole" e, per quanto riguarda Madrid, "è preferibile". Lo ha detto il commissario Ue agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, presentando le proiezioni di primavera di Bruxelles. Secondo la Commissione a politiche invariate il rapporto tra disavanzo e Pil della Francia sarà al 3,9% nel 2013 e al 4,2% nel 2014, mentre per la Spagna si attesterà al 6,5% quest'anno e al 7% il prossimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata