Ue, Moscovici: "La procedura nei confronti dell'Italia non è più necessaria"

"La Commissione ha concluso che una procedura per i disavanzi eccessivi basata sul debito per l'Italia non è più necessaria in questa fase", così il commissario europeo agli Affari economici Pierre Moscovici in conferenza stampa a Bruxelles. Moscovici ha poi aggiunto che questa "non è la fine" della questione e che "dovremo continuare a monitorare molto da vicino" i conti italiani durante la seconda metà dell'anno.