Ue: Manovra Italia nella direzione giusta, ma resta ancora da fare

Bruxelles (Belgio), 5 dic. (LaPresse) - Le misure economiche annunciate dal governo Monti vanno approvate "al più presto", ma "molto resta ancora da fare" soprattutto sul mercato del lavoro. Così il portavoce del commissario Ue agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, rispondendo ai giornalisti a Bruxelles. Secondo il portavoce Amadeu Altafaj Tardio l'impegno dell'esecutivo italiano va "nella giusta direzione", perché non garantisce solo il consolidamento fiscale ma darà la possibilità al Paese di "esprimere potenzialità di crescita" attraverso le riforme strutturali. Ieri Rehn si è espresso favorevolmente sul pacchetto, definendolo "un passo molto importante per sostenere le finanze e la crescita economica, preservando l'equità sociale e la giustizia". Il commissario Ue ha aggiunto che la misura "tempestiva e ambiziosa" dà il necessario segnale di cambiamento positivo nell'approccio economico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata