Ue: in Italia misure per crescita industriale troppo frammentarie

Bruxelles (Belgio), 14 ott. (LaPresse) - In Italia sono stati fatti "notevoli sforzi per migliorare il contesto imprenditoriale", ma occorre agire in modo da "evitare la frammentazione e la sovrapposizione tra varie iniziative". E' quanto afferma la Commissione Ue nella sua analisi sulla competitività industriale nei 27 Stati membri. Secondo la Commissione, una "strategia globale" sarebbe il "giusto approccio". L'Ue spiega che misure adottate dall'Italia per mitigare l'impatto della crisi "si sono basate principalmente sulla riallocazione dei fondi". Nel report si legge che occorre "aumentare il potenziale di innovazione delle imprese, incoraggiando un più alto livello della spesa privata su ricerca e innovazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata