Ue, Hollande: Servono un governo e un bilancio per la zona euro

Parigi (Francia), 19 lug. (LaPresse/EFE) - In Europa serve "una organizzazione rafforzata e, con i Paesi che lo decideranno, un'avanguardia. La Francia è pronta a farlo" per una maggior integrazione europea, ritenendo che la zona euro debba dotarsi di un governo e di un Parlamento. Lo ha dichiarato il presidente francese, François Hollande, in una editoriale pubblicato da Le Journale du Dimanche. I meccanismi europei, secondo Hollande, non possono proseguire come ora, nonostante il raggiungimento dell'accordo sulla Grecia abbia "riaffermato la coesione".

"Lo spirito europeo ha prevalso, ma non possiamo rimanere lì. Ho proposto di riprendere l'idea di Jacques Delors di un governo della zona euro e di aggiungere un bilancio specifico così che un Parlamento possa assicurare il controllo democratico", ha scritto il presidente. Ha poi affermato che l'Europa ha "lasciato che le sue istituzioni si indebolissero" e che i governi dei Paesi membri avessero difficoltà a concertare maggior integrazione.

In questa situazione, secondo Hollande, "i populisti hanno approfittato di questo disincanto (dei popoli europei, ndr) e attaccano l'Europa perché hanno paura del mondo, perché vogliono tornare alla divisioni, ai muri, alle recinzioni". L'Europa, ha proseguito, può avanzare solo superandosi, "non può ridursi a regole, meccanismo o discipline".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata