Ue, Cameron ferma summit: vuole riunione ministri Finanze su bilancio

Bruxelles (Belgio), 24 ott. (LaPresse/PA) - Il primo ministro del Regno Unito, David Cameron, ha interrotto le discussioni del Consiglio europeo in corso a Bruxelles per chiedere una riunione urgente dei ministri delle Finanze Ue. Nel meeting di emergenza Cameron vorrebbe discutere delle obiezioni del Regno Unito alla richiesta fatta a Londra di pagare ulteriori 2,1 miliardi di euro per finanziare il bilancio dell'Unione europea. Cameron si è rivolto al presidente della Commissione Ue, Jose Manuel Barroso, dicendo che "non ha idea" dell'impatto che la richiesta a sorpresa avrebbe sull'opinione pubblica nel Regno Unito. Nella notte Cameron ha avuto colloqui con il premier dell'Olanda, Mark Rutte. Anche all'Olanda è stato chiesto un pagamento aggiuntivo e i due leader hanno discusso di come fare fronte comune. Rutte ha definito la richiesta "una sorpresa spiacevole che solleva una terribile quantità di domande" e ha detto che il suo governo "valuterà tutti gli aspetti, compresi quelli legali".

Il premier britannico è sempre più sotto pressione da parte dei suoi deputati, i quali lo spingono a rifiutarsi di versare la somma, che sarebbe dovuta entro il 1° dicembre. La vicenda giunge fra l'altro a pochi giorni dalle elezioni suppletive nella circoscrizione di Rochester and Strood, dove i conservatori combatteranno alle urne il 20 novembre contro il partito euroscettico Ukip di Nigel Farage. Le elezioni suppletive sono state indette a seguito della defezione del conservatore Mark Reckless, che è passato all'Ukip.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata