Ue a Italia: Margini su debiti P.a. solo dopo stop procedura deficit

Bruxelles (Belgio), 25 mar. (LaPresse) - "Per beneficiare della flessibilità" sul rientro dal disavanzo a favore dei crediti alle imprese "è essenziale che l'Italia soddisfi le condizioni per l'abrogazione della procedura per deficit eccessivo attualmente in corso". Lo precisa in una nota il portavoce del commissario Ue agli Affari economici e monetari Olli Rehn, Simon O'Connor, a proposito della dichiarazione congiunta di Rehn e del commissario all'Industria, Antonio Tajani, del 18 marzo scorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata